Cucina Cinese

Cucina Cinese

Cucina Cinese

La¬†cucina cinese¬†(cinese tradizionale: šł≠Śú荏ú;¬†cinese semplificato: šł≠ŚõĹŤŹú;¬†pinyin:¬†ZhŇćnggu√≥ c√†i) rappresenta la somma di cucine regionali anche molto diverse e si √® evoluta anche in altre parti del mondo con caratteristiche diverse dall’Asia orientale¬†al¬†Nord America, dall’Australia¬†all’Europa occidentale. Possiamo distinguere otto cucine regionali: Anhui, Cantonese, Fujian, Hunan, Jiangsu, Shandong, Szechuan e Zhejiang.

Origini

Alcuni resoconti della storia della cucina cinese riportano i suoi inizi all’et√† della pietra¬†cinese, dove la coltivazione del¬†riso¬†e la produzione di “noodles”, entrambi tipici esempi di cucina cinese come da noi oggi conosciuta, sono noti da ritrovamenti archeologici. Attraverso i secoli, quando nuove fonti di cibo e nuove tecniche furono inventate, la cucina cinese si modific√≤ gradatamente. A titolo di esempio, l’uso delle¬†bacchette¬†di diversi materiali ed utilizzate come utensili per mangiare, un altro segno distintivo della cucina cinese, risale almeno alla¬†dinastia Zhou, mentre i piatti di “frittura saltata” sono divenuti popolari durante la¬†dinastia Tang. La cottura col metodo “frittura saltata” fu inventata in seguito alla necessit√† di conservare la legna da ardere. I pi√Ļ famosi piatti che oggi si possono trovare sono stati inventati durante la¬†dinastia Qing¬†ed i primi anni della¬†Repubblica Cinese.

La cucina cinese

Poco tempo dopo l’espansione dell’Impero Cinese¬†durante la¬†dinastia Qin¬†e la¬†dinastia Han, scrittori cinesi annotano la grande differenza di pratiche culinarie fra persone provenienti da differenti parti dell’impero. Queste differenze, dovute ad una grossa estensione, alle variazioni di clima ed alla disponibilit√† di risorse di cibo in Cina, possono essere molto numerose in realt√†, ma sono state anticamente classificate in liste di cucina cinese, le cui quattro pi√Ļ conosciute sono:

  • La cucina del Nord e del Sud, antica distinzione, √® una di quelle pi√Ļ utilizzate anche oggi, anche se la cultura del cibo nella Cina del Nord e nella Cina del Sud si √® ovviamente molto evoluta rispetto alla prima distinzione fatta.
  • Le “Quattro scuole”, ovvero Lu, Chuan, Yang e Yue. Spesso tradotte come le cucine di¬†Shandong,¬†Sichuan,¬†Jiangsu¬†and¬†Guangdong, questa distinzione, in uso durante la¬†dinastia Ming, in effetti comprende molte pi√Ļ zone rispetto alle attuali provincie. Le “Quattro scuole” sono la classificazione tradizionale della cucina cinese, e sulla loro base si sono sviluppate le “otto scuole” e le “dieci scuole”.
  • Le “Otto scuole”, che si aggiungono alle quattro sopra citate (o meglio, suddivisesi dalle quattro precedenti) le cucine delle provincie di Hunan, Fujian, Anhui e Zhejiang.
  • Le “Dieci scuole”, che aggiungono alle otto sopra citate le cucine di¬†Pechino¬†e di¬†Shanghai.

Fonte Wikipedia